Blog

LE CRETE SENESI: UN PAESAGGIO LUNARE!

Le Crete Senesi: un paesaggio lunare!

Nelle immediate vicinanze di Siena, lungo tutta la fascia collinare che circonda la città da sud-est, si apre un territorio tra i più suggestivi: le Crete Senesi. Qui, ad un paesaggio caratterizzato dal susseguirsi di grigie colline, si alternano zone aspre dove la natura ha modellato in maniera selvaggia il territorio. L’acqua, infatti, scorrendo in modo incontrollato lungo le pendici collinari ha scavato profondi solchi sui quali la vegetazione non riesce ad attecchire. Questi burroni grigiastri e profondi decine di metri, noti con il nome di “calanchi”, spesso si allungano per centinaia di metri dal crinale per arrivare al fondovalle. Altra forma erosiva presente nelle Crete Senesi sono le “biancane”. Questi rilievi che sembrano cupole bianche sono dovuti a forme di erosione dell’acqua su argille incoerenti, dalle quali trasuda e si deposita in superfice il bianco solfato di sodio. In zone limitate sono presenti anche le “balze”, punti in cui il territorio collinare si interrompe per lasciare spazio a pareti verticali formatesi in seguito a frane.

LE CRETE SENESI: UN PAESAGGIO LUNARE! - Hotel Borgo Grondaie Siena
LE CRETE SENESI: UN PAESAGGIO LUNARE!

È interessante notare inoltre che quest’area era completamente sommersa dal mare 2,5 milioni di anni fa. Qui si possono trovare numerosi paesi come Asciano, Buonconvento, Monteroni d’Arbia, Rapolano Terme, Trequanda e San Giovanni d’Asso. Una caratteristica della zona è la presenza di numerosi centri termali noti per le proprietà benefiche delle loro acque. Tra le più note consigliamo di visitare le Terme di San Giovanni Rapolano e le Terme Antica Querciolaia Spa, entrambi a Rapolano Terme dove è possibile godersi oltre che le piscine sia interne che esterne, anche qualche trattamento di bellezza! Le Crete Senesi rappresentano quindi un luogo dove è possibile concedersi un po’ di meritato relax e staccare la spina dallo stress quotidiano!

LE CRETE SENESI: UN PAESAGGIO LUNARE! - Hotel Borgo Grondaie Siena
Rapolano Terme

Chiunque attraversi il territorio delle Crete Senesi si accorge immediatamente di cosa è veramente ricca quest’area: di argilla. Ciò ha favorito la lavorazione di questo materiale, in origine “povero”, per trasformalo in qualcosa di maggior valore. Nasceva da questo l’arte di cuocere l’argilla per produrre il “cotto”. Per capire l’importanza che il cotto ha in questa zona consigliamo di visitare due capolavori architettonici: l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore e il centro storico di Buonconvento. La prima fondata nel 1313 da Giovanni Tolomei è costruita quasi interamente in cotto. All’abbazia si accede dal palazzo fortificato innalzato nel 1393 a difesa del convento. L’interno dell’abbazia, diviso in tre chiostri, conserva importanti opere del 400 e 500 oltre ad una straordinaria biblioteca che raccoglie oltre 40.000 volumi antichi. Come l’abbazia anche il vicino centro di Buonconvento, racchiuso ancora dalle sue mura, presenta gran parte dei suoi edifici medievali costruiti in cotto. Si ricordi anche la presenza della Via Francigena , la lunga strada di pellegrinaggio che collegava l’Europa a Roma.

LE CRETE SENESI UN PAESAGGIO LUNARE -Hotel Borgo Grondaie Siena
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

 

Il centro nevralgico delle Crete senesi è tuttavia rappresentato dal paese di Asciano, che dista da Siena all’incirca 30 km e dove è possibile arrivare passando da Monteroni d’Arbia percorrendo una strada panoramica fatta di curve e colline perfetta per gli amanti della moto e della fotografia. Qui è possibile osservare e contemplare un paesaggio unico nel suo genere immersi nel silenzio della natura e dei boschi che lo circondano. Ad Asciano, che per secoli è stato il granaio di Siena, la vita si svolgeva intorno ai poderi, costruzioni isolate nella campagna, dove le famiglie si dedicavano alla lavorazione dei campi. I contadini hanno curato per secoli l’equilibrio e la bellezza del paesaggio basato sulle principali colture come il grano, la vite e l’olivo. Negli anni ’60, con la fine della mezzadria comincia l’abbandono delle campagne compensato in parte dalla vera e propria immigrazione dei pastori sardi che importano in Toscana la cultura del pecorino.

LE CRETE SENESI UN PAESAGGIO LUNARE -Hotel Borgo Grondaie Siena
Asciano- Crete Senesi

Le Crete Senesi rappresentano una tappa inevitabile anche per gli amanti della bici e della mountain bike. Pedalare in questa zona è di sicuro un’esperienza affascinante per chi predilige frequenti cambi di pendenza e traiettorie. Tra le tante strade percorribili ne segnaliamo due in particolare: il tracciato di Monte Sante Marie (Asciano– Torre a Castello) e la via di Pieve a Salti (Buonconvento – San Giovanni d’Asso), entrambi strade bianche da percorrere con bici o mountain bike. Per gli amanti della bici da strada c’è la leggendaria Lauretana da Siena ad Asciano e il proseguimento verso Chiusure, Monte Oliveto Maggiore e Buonconvento.

A questo punto non ci resta che augurarvi buona visita alla scoperta di una delle zone più suggestive della Toscana e se scegliete di pernottare al Hotel Borgo Grondaie visitate il nostro sito per non perdere le nostre vantaggiose offerte!

ILARIA SIMI

Pubblicato da Hotel Borgo Grondaie

 

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest