Blog

Chianti Classico o Brunello? - Hotel Borgo Grondaie Siena

Chianti Classico o Brunello?

La Toscana è conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini, in particolare per il Chianti Classico ed il Brunello di Montalcino. Molti non sanno quale scegliere al momento di un acquisto o in occasione di una degustazione.

Quindi, Chianti Classico o Brunello? Ecco le principali differenze fra i due vini.

LUOGO DI PRODUZIONE

Chianti Classico: questo vino è prodotto in un’area che comprende la parte sud del comune di Firenze e la parte nord del comune di Siena. Le buone condizioni meteorologiche della regione permettono di coltivare la vite in modo ottimale.

Brunello: è un vino rosso DOCG prodotto in Toscana, in particolare nel territorio del comune di Montalcino in provincia di Siena.

Chianti Classico o Brunello? - Hotel Borgo Grondaie Siena
Zone di produzione dei vini toscani – Photo Credit DiWine Taste- Chianti Classico o Brunello?

CARATTERISTICHE

Chianti Classico: è un vino limpido, dal colore rubino. L’odore presenta delle note floreali di mammole e giaggiolo; alcune riserve presentano note speziate e balsamiche. Il sapore è armonico, asciutto, sapido.

Brunello: è un vino dal colore rosso rubino intenso; l’odore richiama il geranio, le ciliegie e delle spezie. Il sapore è asciutto, caldo, robusto, armonico, persistente.

METODO DI PRODUZIONE 

Chianti Classico:  è prodotto in vigneti situati sulle colline ad un’altitudine non superiore a 700mt. La produzione prevede una lenta rifermentazione del vino appena svinato con uve dei vitigni leggermente appassite. Tutte le operazioni di vinificazione e imbottigliamento devono essere effettuate nella zona DOCG. Richiede un invecchiamento almeno fino al 1º ottobre dell’anno successivo alla vendemmia.

Brunello: i vigneti devono essere situati sulle colline, la cui altitudine non deve superare i 600m. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è 12%; il Brunello deve essere sottoposto ad un periodo di affinamento di almeno due anni in contenitori di rovere e di almeno quattro mesi in bottiglia.

COMBINAZIONI VINCENTI

Chianti Classico: è adatto a tutte le pietanze, ma in modo particolare agli arrosti, il pollame, la lepre ed i formaggi. Si serve a 16-18 °C di temperatura, stappando la bottiglia due ore prima della consumazione.

Brunello: I principali abbinamenti prevedono carni rosse e selvaggina, ma è anche interessante la combinazione con il pecorino toscano. Ottimo anche con piatti della cucina internazionale a base di carni o con salse.

Ora la scelta sta a voi, in base ai vostri gusti e alle vostre preferenze.

L’Hotel Borgo Grondaie si trova in una posizione strategica sia per visitare la zona del Chianti sia quella del Brunello. In entrambe le zone ci sono tantissime aziende vinicole che offrono la possibilità di fare delle degustazioni. Vi aspettiamo!

Chianti Classico o Brunello? - Hotel Borgo Grondaie Siena
Hotel Borgo Grondaie Siena

offerta

Edited by Hotel Borgo Grondaie

Giulia

(fonte: wikipedia.org)

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest