English (United Kingdom)Italian - ItalyDeutch
Ottimizzato per Firefox

LA CAPPELLA DI PIAZZA A SIENA

 LA CAPPELLA DI PIAZZA A SIENA

Hotel Siena Borgo Grondaie dedica quest’approfondimento alla Cappella di Piazza del Campo, costruzione marmorea che sorge ai piedi della Torre del Mangia in posizione avanzata rispetto alla facciata di Palazzo Pubblico.

Il comune di Siena ne ordinò la costruzione nel 1352, dopo un voto fatto per la terribile pestilenza del 1348 che “congelò” a Siena molte opere in corso. L’edificazione della Cappella continuò fino al Quattrocento inoltrato.

Inizialmente, ai quattro pilastri d’angolo, detti “more” (erette così come le vediamo oggi nel 1378) poggiava una semplice tettoia sostituita poi, in pieno Rinascimento, con una volta sorretta da archi a tutto sesto con nicchie agli angoli e da un architrave in stile classico raffigurante una serie di grifi.

Sulle nicchie trecentesche furono inserite delle statue marmoree di cui oggi restano quelle rappresentanti i Santi Pietro, Jacopo Maggiore e Jacopo Minore, Giovanni Evangelista e Tommaso.

La cancellata di ferro battuto, posta ai lati della cappella, risale al Trecento e sembra essere la vecchia cancellata della prima cappella dei Nove a Palazzo Pubblico.

A sinistra dell’altare troviamo un tabernacolo in pietra raffigurante L’Annunciazione e Gesù benedicente sul timpano, mentre sopra l’altare purtroppo rimangono poche tracce dell’affresco eseguito dal Sodoma tra il 1537 e il 1539 raffigurante La Madonna con il Figlio e Angeli e Dio Padre.

La Cappella di Piazza è ancora oggi viva protagonista di momenti particolarmente sentiti per i senesi, come la cosiddetta messa del fantino che si celebra la mattina presto d’ogni 2 luglio e 16 agosto ( i giorni del Palio) prima dell’ultima prova dei cavalli detta anche la “ provaccia”.

 

Fonte: Tutta Siena Contrada per Contrada di Piero Torriti.

 

Posted By : www.hotelsienaborgogrondaie.com