English (United Kingdom)Italian - ItalyDeutch
Ottimizzato per Firefox

La Torre del Mangia a Siena

palazzo LA TORRE DEL MANGIA – SIENA

Ciao a tutti da Hotel Borgo Grondaie!!!! Il nostro viaggio virtuale dentro la storia della bellissima Siena continua con la Torre del Mangia.

La Torre del Mangia è ed era un simbolo, il segnale che i viaggiatori scorgevano da lontano, come una specie di bandiera per una città orgogliosa di mostrare il proprio potere. Come accennato nel post precedente su Palazzo Pubblico, i lavori per la costruzione della Torre iniziarono nel 1325 e si conclusero nel 1348. Fu eretta come riferimento del potere risiedente nel Palazzo e simbolo di tutta la città. La torre del palazzo del governo svettava ben al di sopra delle altre torri fatte costruire a guardia delle case delle nobili famiglie senesi. Purtroppo dopo la caduta della Repubblica di Siena, nel 1555, gli ispano-fiorentini smorzarono l’altezza delle rocche intorno a Palazzo Pubblico lasciando la Torre del Mangia unica protagonista.

La sommità della Torre, alta 87 metri fino agli ultimi merli e 102 fino alla punta del parafulmine, offre un magnifico panorama sull’intera città e sui colli circostanti.

La Torre è tutta in cotto fino al coronamento dalle lunghe bertesche in travertino bianco.

La Torre del Mangia deve il suo nome ad un certo Giovanni Di Duccio il quale, incaricato di battere le ore sulla Torre sin dal 1347, era soprannominato Mangiaguadagni o Mangia per la sua propensione a spendere i denari. Quando nel 1360 fu posto un orologio, il movimento fu trasmesso ad un automa ligneo sostituito poi da uno in pietra al quale rimase il soprannome “Il Mangia” in ricordo del primo battitore. Dal 1780 le ore furono scandite da un semplice martello mentre i resti dell’automa si conservano ancora nel Cortile del Podestà ( Palazzo Pubblico).

La prima campana maggiore della Torre, fusa nel 1348,  fu sostituita da un’altra nel 1634,ma riuscì imperfetta e nel 1666 fu fusa una terza campana o “ campanone” detta anche “Sunto” dal nome di Maria Assunta a cui fu dedicata.

 

Posted by: www.hotelsienaborgogrondaie.it

Ultimo aggiornamento (Sabato 19 Gennaio 2013 11:50)