English (United Kingdom)Italian - ItalyDeutch
Ottimizzato per Firefox

PALAZZO PUBBLICO DI SIENA

facciata palazzo pubblico imgzoom PALAZZO PUBBLICO (CITY HALL) OF SIENA

Dopo il post su Piazza del Campo, Hotel Siena Borgo Grondaie continua l’approfondimento sulla storia di Siena parlando di Palazzo Pubblico, il cui sviluppo è strettamente collegato a quello della Piazza stessa.

Lo spazio della Piazza venne usato per fiere e mercati fino al 1270 con il governo dei Ventiquattro, ma caduto questo, il successivo governo dei Nove ( 1287-1355) iniziò a pensare ad una sede neutra per il governo della città visto che fino ad allora il consiglio si riuniva o nelle chiese o nei palazzi delle nobili famiglie. Con la costruzione del nuovo edificio il palazzo sarebbe divenuto punto cruciale di ogni attività cittadina e l’ampio spazio che il palazzo avrebbe sottratto alla valle si sarebbe trasformato nella piazza di tutti, luogo pubblico che avrebbe polarizzato gli eventi più significanti.

Il primo nucleo del fabbricato, formato da una semplice facciata in pietra ad un solo piano e con quattro aperture, fu ultimato nel 1284 e comprendeva giàla Dogana(dell’olio e del sale) ela Zecca.

Nel 1297 iniziò la costruzione del vero corpo centrale non tanto diverso da come lo vediamo oggi e cioè con il piano terra in pietra e quattro aperture archiacute, il primo e il secondo piano in mattoni con quattro trifore e l’ultimo piano sempre in mattoni con le bifore a tutto sesto. La merlatura guelfa si compose di nove merli a ricordo del glorioso Governo dei Nove. In questo periodo furono emanate dal Comune delle leggi che vengono reputate le più precoci norme urbanistiche del nostro tempo e cioè disposizioni secondo le quali chiunque si apprestasse a costruire nuovi edifici dovesse rispettare particolari canoni estetici in modo da uniformare lo stile.

Il corpo centrale si fa risalire al 1305 mentre l’ampliamento dello stesso con l’aggiunta di due ali laterali fu ultimato nel 1310 ( durante il quale il Governo dei Nove vi si stabilì), anche se il secondo piano di ambedue le ali fu costruito nel1680 inpiena età barocca.

E’ doveroso accennare ad un ampliamento del palazzo effettuato sull’ala destra dell’edificio nel 1325; tale ampliamento permise di adibire i sotterranei a prigioni, aggiungere spazio per gli alloggi del Podestà e dotare il Palazzo di una sala più grande per il Gran Consiglio, questa stessa sala fu poi trasformata in teatro nel 1560, teatro che esiste ancora oggi (Teatro Dei Rinnovati) dopo ripetuti restauri per colpa di danni provocati da numerosi incendi e terremoti. La ristrutturazione del 1325 consentì di dar spazio anche ai magazzini del sale ( importantissimo perché la sola sostanza all’epoca per la conservazione dei cibi ed  il cui commercio era fondamentale per l’economia di Siena). Oggi questi locali sono adibiti ad esposizioni periodiche d’arte.

Sempre nel 1325 iniziò la costruzione della Torre del Mangia….ma questa è un’altra storia.

 

Arrivederci al prossimo approfondimento!!!

 

Posted By: www.hotelsienaborgogrondaie.com

Ultimo aggiornamento (Sabato 19 Gennaio 2013 11:51)